A bordo della LogosHope

Mi chiamo Manuela e da febbraio scorso vivo a bordo della Logos Hope. É una grande gioia e un’incredibile benedizione poter essere in un posto così unico. 

Sono di origine italiana ma negli ultimi sei anni ho vissuto in Svizzera. Sono passati solo pochi mesi da quando ho messo piede sulla nave, ma sono stati sufficienti per osservare come Dio abbia usato e continua a usare il ministero della nave per la Sua gloria. Non solo si ha la possibilitá di portare la Buona Notizia a chi ancora non conosce Cristo, ma è anche un luogo di crescita personale e spirituale. Gli studi biblici, i corsi di ministero e numerosi altri programmi rappresentano una grande opportunità. Ascoltare le molteplici storie di persone provenienti da Paesi diversi mi fa riflettere su quanto Grande sia Dio e di come Egli operi in ciascuno di noi in modo unico e speciale! 

Ho preso la decisione di partire lo scorso autunno, dopo un periodo d’incertezza e preghiera. All’inizio del 2020 sentivo che il Signore mi stava preparando per un cambiamento, ma non mi era per niente chiaro cosa. Ho chiesto al Signore di mostrarmi il Suo piano, nel frattempo consideravo diverse opzioni, ma il Signore mi ha risposto chiedendo da me pazienza, fede e di aspettare i Suoi tempi. In estate poi ho sentito parlare della Logos Hope, ma ho quasi cercato di ignorare l’idea, poiché non pensavo che potesse essere la risposta di Dio, eppure il pensiero della nave non mi ha più abbandonato. Già da bambina avevo sentito parlare dell` organizzazione, infatti l’anziano della mia chiesa locale in Italia raccontava spesso delle sue avventure a bordo della Doulos. I suoi racconti, l’opportunità di vivere in un ambiente così multiculturale e il lavoro di evangelizzazione svolto dalla nave mi affascinava, ma non avevo mai considerato l’idea di poter far parte anche io di quella crew internazionale e così speciale. Eppure ora eccomi qui e, a Dio piacendo, resterò a bordo per un anno. 

Altri avvenimenti accaduti in autunno mi hanno fatto capire che Dio mi stava rispondendo ed era giunto il momento di agire. Ho preso contatto con l`ufficio OM in Svizzera e chiesto maggiori informazioni riguardo al servizio corrente della Logos Hope. Sorprendentemente mi è stato detto che la nave stava cercando ancora personale per febbraio 2021. Dopo un periodo di preghiera personale e con la chiesa locale, ho ricevuto dal Signore la conferma definitiva, era giunto il momento di partire. 

Se ora sono qui è perchè il Signore ha guidato ogni mio singolo passo promettendomi di accompagnarmi in ogni momento, Egli ha un piano per ciascuno di noi ed è nostro compito imparare ad ascoltare la Sua voce.  

La mia preghiera è di spendere bene questo prezioso tempo a mia disposizione, servire Dio e dare a Lui la gloria in tutto ciò che mi Lui mi darà la possibilità di fare. 

Guarda anche il video di Manuela!

Pronti a salpare?

Forse anche tu ti senti irrequieto/a, forse il Signore ti ha messo nel cuore il desiderio di servirLo in un modo speciale. Non ignorare questa intuizione ma prega per saggezza e chiarezza. A volte Dio ci chiede un salto di fede, di lasciare, di andare... Non lasciare che la paura ti fermi, ma lascia che Dio scriva la tua storia.

Contattaci per sapere piu delle possibilita o guarda qualche opzione

 

Il ministero della nave durante Covid 

In quest’ultimo anno I piani della Logos Hope sono stati cambiati come è successo per tutti noi durante la pandemia. L’anno scorso era previsto che la nave venisse in Europa per i prossimi anni ma questo non è stato possibile. In quest’anno la nave è rimasto nei Caraibi dove quando possibile ha aiutato nella località, soprattutto nei siti dei disastri naturali in questo periodo; e anche insieme ad un'altra nave Pacific Hope della missione YWAM. 

Nei prossimi mesi la Logos sarà in ‘dry dock’ in Curacao dove subirà un tempo di manutenzione. Nel frattempo, le persone a bordo andranno per servire in altri posti.