CURIOSI: Desiderosi di Conoscere o Imparare Qualcosa

Nella Bibbia troviamo la storia di quando Gesù visse sulla terra: cosa ha fatto, dove è andato, le persone con cui ha parlato, cosa ha detto e... le domande che ha fatto. Nei vangelo sono riportate ben 300 domande che Gesù ha fatto! Molte di più di quelle a cui ha risposto.

Quando siamo CURIOSI, siamo desiderosi di conocere o imparare qualcosa e un ottimo modo per farlo è porre domande. Spesso le conversazioni di Gesù iniziavano con delle domande che Lui utilizzava per insegnare, aiutare a capire chi Lui era, portare a riflettere, aiutare a crescere. Lo scopo di tutte queste domande era aiutare le persone a conosere la Verità: Gesù stesso.

Gesù ci invita a seguirlo, in un percorso di fede pieno di meraviglie, passando la vita a conoscere quanto sia grande Dio e quanto sia bello obberdirgli. Quando vediamo le domande di Gesù, inziamo a scoprire chi Lui è, cosa è importante per Lui, il motivo per cui è venuto sulla terra e cosa ci chiama a fare. Quando facciamo come Gesù e iniziamo a fare domande su Dio, la vita, noi stessi e gli altri, abbiamo la possibilità di crescere nella nostra fede e approfondire la nostra relazione con Lui.

Dove ci portano queste domande su chi siamo, il nostro scopo, la nostra vita, il mondo in cui viviamo? Possono portaci a Dio. A Dio piace la curiosità, accetta le nostre domande e anche i nostri dubbi e ci invita a cercare in Lui le risposte.

Quest'anno a CURIOUS vedremo alcune delle domande di Gesù e le sue conversazioni. Insieme vogliamo essere curiosi sulla nostra fede, seguire Gesù, desiderosi di imparare e crescere, vivendo con Dio che è più grande di quanto possiamo immaginare e ci ama più di quanto possiamo desiderare!

18 Mentre stava pregando in disparte, i discepoli erano con Lui; ed egli domandò loro: "Chi dice la gente che io sia?" 20 Ed Egli disse loro: "E voi, chi dite che io sia?" (Luca 9:18, 20)

Speriamo di vederti a TeenStreet 2020 a Oldenburg!

Non sai se venire a TeenStreet? Leggi come ne parla chi ci è stato!


"A TS, prima di tutto mi ha colpito il fatto che così tante persone si radunino sotto lo stesso tetto per un unico motivo: Dio e il suo grande amore per noi. E poi, come ogni anno, qualsiasi cosa io stessi vivendo, qualsiasi fosse il messaggio tema della settimana, Dio ha sempre trovato il modo o la frase giusta o il checchessia per toccarmi e far luce in un'area della mia vita!" (Vera 20 anni, capogruppo)


"Per me è stato il primo anno a Teen Street, e ringrazio Dio per avermi dato l'opportunità di partecipare. Durante la settimana a TS , ho fatto nuove esperienze, nuove conoscenze ma soprattutto mi sono sentita amata da Dio, per come giorno dopo giorno mi parlava tramite le riunioni, e i responsabili." (Francesca 17 anni, partecipante


"Anche con me Dio è intervenuto proprio come ne avevo bisogno, è stato molto importante per me. Sono contento del libretto delle riflessioni bibliche, perché mi sono state molto utili e mi hanno insegnato molto, oltre a farmi capire che ho ancora molto da imparare.
E, ovviamente, lo stupore di così tanta gente che adora il Signore è difficilmente sorpassabile"
 (Giacomo 17 anni, partecipante)


"Sono rimasta davvero colpita da TeenStreet perché l'atmosfera e le persone che c'erano mi hanno messo una gioia assurda nel cuore, e ringrazio Dio di avermi dato una opportunità così grande"  (Alexandra 15 anni, partecipante)


Per me questo era il decimo anno, ma da coach veterana quello che mi colpisce ogni anno e che io vado per insegnare, sostenere e servire Dio, ma alla fine della settimana invece di essere vuota, ritorno a casa ripiena, molto di più quando inizio!
Diciamo che mentre dono, vengo ricaricata in gran quantità!
" (Ester 30 anni, capogruppo)


"Da veterana campista e coach posso dire che vivere TS da TeenStreet ti riempie per la vita. Può sembrare che poco dopo il campo tutto torni come prima, ma in realtà ti rimane qualcosa nel profondo, un segno indelebile che prima o poi tornerà a galla!
Infatti per me è un onore servire il Signore da coach e ogni anno cerco di dare un po' di quello che ho ricevuto in passato alle ragazze che Dio mi affida
" (Rebecca 27 anni, capogruppo)


"Quest'anno per la mia prima esperienza da campista e sono rimasta segnata da questo campo! Mi è piaciuto vedere tutti i giovani che alzano le loro braccia glorificando Dio! È stata un esperienza che spero di rifare quest'anno. Grazie di tutto! Dio vi benedica" (Noemi, 16 anni, partecipante)